Friday, February 9, 2007

Alla ricerca di un nuovo algoritmo di hash

Qualche anno fa, in fatto di standard, il noto algoritmo di cifratura DES (Data Encryrtion Standard), tuttora impiegato in alcune sue versioni, è stato abbandonato in favore di AES (Advanced Encryption Standard). Questo avvenne perchè un gruppo di ricerca riuscì a costruire un elaboratore capace di "rompere" l'algoritmo in poche ore.
Il NIST (National Institute of Standard and Technologies) organizzò un bando a cui parteciparono alcuni gruppi proponendo un proprio algoritmo di cifratura: era il 1997. Dopo alucni anni di valutazione fu dichiarato vincitore Rijndael, tuttora diventato l'algoritmo usato nello standard, consultabile pubblicamente nella FIPS-1997 del 2001.

La stessa cosa si sta ripetendo per uno degli algoritmi di hash più usati nel DSS (Digital Signature Standard). Infatti qualche mese fa è stato pubblicato un tipo particolare di attacco che riduce la difficoltà di ricerca delle collisioni dell'algoritmo SHA-1.

L'attacco proposto non è così pericoloso e computazionalmente fattibile come quello a DES, ma il NIST ha deciso di muoversi con anticipo ed ha annunciato un bando per selezionare un nuovo algoritmo di hash.

La presentazione dell'algoritmo ha come termine la fine del 2008, mentre per il 2011 è prevista la scelta del vincitore.

Be'... se volete entrare nella storia dell'informatica, fatevi sotto con il vostro algoritmo.

Ciao.

No comments:

Post a Comment

Note: Only a member of this blog may post a comment.